Macchine per sottovuoto automatiche: migliori prodotti di Maggio 2021, prezzi, recensioni

In commercio trovate macchine per sottovuoto automatiche oppure manuali. Entrambe vi assicurano la conservazione ottimale di alimenti freschi, secchi o cotti, ma si differenziano soprattutto per un particolare, che vi spiegheremo in questa guida, mostrandovi anche come funzionano e come scegliere le macchine per sottovuoto automatiche.

Macchine per sottovuoto automatiche o manuali: quali scegliere

Quali sono le differenze tra le macchine per sottovuoto automatiche e quelle manuali?

In realtà, sono pochissime, anzi si riducono ad una in particolare, ovvero la possibilità di decidere voi il tempo di aspirazione e sigillatura (in quelle manuali) o di lasciare fare tutto alla macchina, che lo automaticamente per impostazione predefinita.

Per quanto riguarda tutte le altre caratteristiche, potete trovarle o meno sia che si tratti di una macchina automatica e sia che riguardi una manuale.

Una macchina manuale costa solitamente un po’ meno di quella automatica, ma la differenza non è così importante in termini di costi. Tra l’altro, in commercio trovate macchine per sottovuoto che vi danno la possibilità di avviare il processo sia automaticamente che manualmente, a vostra scelta.

Da cosa può dipendere la scelta dell’una o dell’altra? Si potrebbe dire da una vostra preferenza, a questo punto. C’è da dire che, una macchina per sottovuoto automatica, vi permette di risparmiare molto tempo, in quanto non dovrete seguirla e, mentre lei aspira e sigilla, voi potrete continuare a inserire il cibo in altri sacchetti o contenitori oppure a svolgere altre faccende, senza osservare il processo per fermarlo al momento giusto.

Di contro, una macchina manuale vi permette di decidere la sufficiente aspirazione nel caso in cui non vogliate mettere completamente sottovuoto alcuni alimenti particolarmente piccoli e delicati che, con il sottovuoto completo, potrebbero disintegrarsi.

Come funziona e come si usa una macchina per sottovuoto automatica

Una macchina per sottovuoto automatica ha un utilizzo molto semplice.

Se dovete mettere sottovuoto cibi o alimenti in sacchetto, vi basterà inserire questi e bloccare i lembi del sacchetto nella sua bocca riscaldante. Vi basterà a questo punto azionare il pulsante e la macchina penserà ad aspirare l’ossigeno, sciogliere i lembi e sigillare il sacchetto. Al termine dell’operazione, la macchina si arresterà da sola.

Il procedimento è simile anche se dovete aspirare l’ossigeno da un contenitore, solo che in questo caso userete il tubicino da inserire nell’ugello del suo coperchio.

A cosa serve una macchina sottovuoto

Le macchine sottovuoto sono soprattutto usate nei ristoranti e dalle aziende che si occupano dello stoccaggio di grandi quantità di cibo, come quelle che effettuano la distribuzione negli ospedali.

Tuttavia, le sue caratteristiche convincono sempre più persone a farne un uso anche domestico. Grazie ad una macchina per sottovuoto, infatti, potrete conservare i vostri cibi e alimenti molto più a lungo che in congelatore. Per una corretta informazione sui tempi, potete leggere la guida dedicata all’interno di questo stesso sito.

Inoltre, eviterete gli sprechi alimentari e l’esposizione a potenziali germi, batteri e muffe che invece prolificano se il cibo è a contatto con l’aria.

In più, potrete dedicarvi alla cottura sous vide, di cui parleremo nel paragrafo successivo.

Macchine per sottovuoto automatiche e cucina sous vide

Per molto tempo, le macchine per sottovuoto sono servite solo per garantire una più lunga conservazione degli alimenti. Oggi, però, grazie all’inventiva di grandi chef, queste sono diventate degli strumenti fondamentali per la cottura sous vide, una tecnica culinaria che prevede di mettere gli alimenti sottovuoto e poi porli all’interno di particolari macchinari che cuociono a vapore e bassissime temperature, in tempi più lunghi rispetto a quelli tradizionali.

Il risultato di questo tipo di cottura sono delle pietanze che mantengono tutti i sapori e gli odori originali, che con tecniche come la bollitura e la frittura, per esempio, vanno in gran parte persi. Cuocendo i cibi sous vide, inoltre, migliorerete anche la conservazione degli alimenti.

Tipologie di macchine per sottovuoto automatiche

Sul mercato trovate due tipologie di macchine per sottovuoto automatiche:

  • Le macchine a campana
  • Le macchine con aspirazione esterna

Le macchine a campana sono soprattutto utilizzate in ambito professionale, mentre quelle con aspirazione esterna sono più adatte a un uso domestico e hanno un costo che può variare in base ai materiali utilizzati, alle caratteristiche tecniche e alle dimensioni.

Come sceglierle

Prima di acquistare una macchina per sottovuoto automatica dovrete considerare alcune sue caratteristiche, in modo da essere sicuri che possa soddisfare le vostre esigenze.

In particolare, dovrete prestare attenzione:

  • Alle dimensioni: la dimensione dipende molto dallo spazio che avete a disposizione in cucina. In commercio trovate macchine con basi tra i 30 e i 50 cm. Il consiglio è comunque quello di non sceglierle mai troppo voluminose, in modo che possiate conservarle e utilizzarle in modo molto più agevole.
  • Al peso: anche in questo caso, un peso minore vi consentirà di spostarla e usarla molto più comodamente.
  • Alla sicurezza: si tratta sempre di un elettrodomestico, per cui è sempre bene che siano presenti delle garanzie sulla sua sicurezza e affidabilità.
  • Ai Sacchetti: ogni modello presente in commercio vi offre un kit di sacchetti per sottovuoto in dotazione. Prima di sceglierla, fare attenzione a quanto sacchetti sono presenti e soprattutto alla loro qualità. Alcuni marchi vi offrono dei sacchetti lavabili e quindi riutilizzabili, altri mettono a disposizione sacchetti che, per le loro caratteristiche, potrebbero rompersi durante il sottovuoto. Se, per esempio, vi servono per mettere spesso sottovuoto carne con ossi sporgenti, se il sacchetto è troppo sottile si distruggerà immediatamente.

Conclusioni

Da quanto detto capite come, in realtà, la scelta di una macchina per sottovuoto automatica rispetto ad una manuale può essere solo soggettiva. Certo, quella automatica è molto più veloce e semplice da usare, ma se non avete particolari esigenze di tempo, anche una manuale può essere perfetta per l’utilizzo domestico che dovrete farne. Al contrario, se avete un’attività ristorativa, di catering o simili, una macchina automatica è sicuramente la scelta sulla quale dovreste orientarvi.

Di sicuro c’è che il sottovuoto è sempre una scelta preferibile a qualsiasi altro tipo di tecnica di conservazione degli alimenti, in quanto è il più sicuro e vi permette, tra l’altro, di farvi risparmiare molto spazio in cucina e nel congelatore, visto che il volume delle porzioni si riduce dopo l’operazione.

Sono autrice di saggi, romanzi e racconti. Sono per mia natura molto curiosa e questa caratteristica mi aiuta in quello che faccio principalmente sia per lavoro che per passione: scrivere!

Ho collaborato con numerose testate giornalistiche cartacee e televisive, conducendo anche diversi programmi di taglio culturale.

Oggi, la mia attività si svolge principalmente sul web, e i miei interessi variano, sposandosi sempre con la mia naturale voglia di conoscenza e con la mia innata curiosità.

Back to top
menu
Macchine per Sottovuoto